A PANAMA UN VILLAGGIO DI BOTTIGLIE DI PLASTICA

A PANAMA UN VILLAGGIO DI BOTTIGLIE DI PLASTICA

Nella verde e lussureggiante isola di Colon a Panama sta sorgendo il primo villaggio al mondo realizzato utilizzando bottiglie di plastica come materiale isolante.

I principali obiettivi dell’ideatore del progetto, il canadese Robert Bezeau, sono preservare l’ambiente circostante attraverso il riutilizzo efficiente di migliaia di bottiglie e realizzare nel contempo edifici economici. 

La progettazione di questi alloggi non si discosta molto da quella delle case tradizionali, ad eccezione della realizzazione dei muri fatti con bottiglie di plastica inserite in gabbie di ferro e acciaio successivamente rivestite da calcestruzzo. Grazie al potere isolante della plastica, la temperatura degli ambienti interni si mantiene anche 17° più bassa di quella esterna che raggiunge tranquillamente i 35°. A tutto vantaggio del comfort abitativo. Inoltre questa struttura presenta proprietà antisismiche e ridotti tempi e costi di costruzione.

Il villaggio sarà costruito in tre fasi e comprenderà un orto condiviso, zone verdi, un parco e luoghi adatti per praticare Yoga e attività sociali all’aperto.

La realizzazione della prima delle 120 abitazioni previste ha portato al riutilizzo intelligente di ben 10.000 bottiglie! Un approccio “green” che Robert Bezeau ha arricchito anche dal lancio di una raccolta fondi sul proprio sito internet allo scopo di creare un centro di ricerca e una scuola per educare quante più persone possibile su questa tipologia di costruzioni ambientalmente sostenibili.

 

Fonte: federchimica.it

 

Postata da Francesco