IL DRONE PER IL SOCCORSO IN MARE

IL DRONE PER IL SOCCORSO IN MARE

Arriva dal Sud-Ovest della Francia un’invenzione molto utile: “Helper”, un drone utilizzato per le operazioni di salvataggio in mare che nasce dall’idea del medico Fabien Farge come valido aiuto per bagnini e soccorritori.

Grazie anche all’utilizzo della plastica per realizzarlo, il robot è resistente ma leggero e quindi in grado di volare a una velocità di 55 Km/h e di raggiungere il bagnante in difficoltà quattro volte più velocemente di un guardaspiaggia. 

Progettato per resistere ai forti venti, è dotato di un salvagente che, rilasciato con un alto grado di precisione a pochi centimetri dalla persona da salvare, al contatto con l’acqua si gonfia in automatico. E di sensori e telecamera che segnalano al soccorritore l’esatta posizione e le condizioni del bagnante.

Nella regione costiera delle Landes “Helper” ha già salvato la vita di oltre 50 persone e potrà essere impiegato altrove anche per altre importanti e delicate funzioni: soccorso in montagna, estinzione di piccoli incendi boschivi, trasporto di defibrillatori e altro ancora.


Maggiori info: http://www.helper-drone.com/

Postata da Matteo