SCARPE E BORSE A PARTIRE DA BOTTIGLIE DI PLASTICA

SCARPE E BORSE A PARTIRE DA BOTTIGLIE DI PLASTICA

Si parla sempre di più di economia circolare. Ma cosa si intende esattamente?

L’economia degli ultimi decenni si è basata su un approccio di tipo “lineare”: prendi, produci, usa e getta. I beni vengono comprati per rispondere ad un determinato bisogno, usati e buttati via. Ciò è insostenibile, non solo dal punto di vista ambientale ma anche economico. 

Ma negli ultimi anni per fortuna si sta diffondendo un nuovo modo di concepire prodotti e servizi che ricalca il ciclo della vita naturale in cui ogni fine rappresenta un nuovo inizio. Nell’economia circolare i prodotti sono pensati fin dalla loro nascita per avere una nuova vita dopo il loro utilizzo, vengono trasformati in nuove cose o utilizzati come nuove risorse con attenzione al consumo di acqua, di energia e anche agli aspetti sociali.

Un esempio perfetto di economia circolare arriva dagli Stati Uniti: plastica che da rifiuto viene trasformata in nuovo prodotto dando lavoro a migliaia di persone. Timberland, grazie alla collaborazione con Thread International (società che realizza fibre e tessuti a partire da materiali riciclati) ha coinvolto 1.300 haitiani nella raccolta di bottiglie di plastica da strade e discariche destinate alla realizzazione di una fibra riciclata per produrre una nuova linea di scarpe, borse e t-shirt.

Per filosofia aziendale, la Thread fa da tramite tra le popolazioni più in difficoltà (come nel caso degli haitiani colpiti da un violento terremoto nel 2010 e dall’urgano Matthew lo scorso anno) e i grandi brand, fornendo un lavoro dignitoso ai primi e un materia “prima seconda” riciclata e di qualità certificata ai secondi.

Secondo un rapporto fornito dalla stessa Thread, il primo stock di materiale venduto a Timberland ha permesso di ridurre il consumo di acqua di 115 milioni di litri (rispetto alla produzione di fibra di cotone), di evitare l’uso di quasi 7 tonnellate di pesticidi e di riciclare almeno 765mila bottiglie di plastica.

Fonte: lifegate.it

Postata da Amir